DENARO-TABÙ: TRASPARENZA, CHIAREZZA, CONOSCENZA E CULTURA STABILI PER I GIOVANI

Archivio NewsSenza categoriaCommenti disabilitati su DENARO-TABÙ: TRASPARENZA, CHIAREZZA, CONOSCENZA E CULTURA STABILI PER I GIOVANI
Il denaro è davvero argomento tabù tra i giovani?

Il prof. Renato Mannheimer, sociologo e saggista italiano, noto sondaggista e analista televisivo, alla guida dell’ISPO (Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione) ha condotto un sondaggio incentrato sul rapporto dei giovani italiani (11-25 anni) con il denaro e sui loro bisogni di formazione finanziaria, da cui risulta che il denaro è un argomento tabù.

Più della metà degli intervistati (55%) dice di non parlare di soldi in famiglia, all’interno della quale i giovani sembrano essere poco coinvolti nelle discussioni attinenti il denaro. La percentuale non risulta essere molto più bassa se la domanda viene rivolta agli adulti: solo il 46% ammette che le questioni economiche sono argomento di confronto in famiglia. A determinare questa situazione concorre la scarsa competenza finanziaria degli adulti, i quali sono consapevoli della necessità di superare il tabù ed affrontarlo.

Una maggiore preparazione finanziaria è un’esigenza sempre più importante. Come rivela sempre lo studio, i giovani (48%) dichiarano di rimanere facilmente a corto di denaro, il loro atteggiamento “disinvolto” porta con sé il rischio di restare “in bolletta”: il 19% dei giovani non cerca mai di risparmiare e spende il proprio denaro a disposizione in modo impulsivo, senza consapevolezza.

A conferma del cosiddetto “consumismo” dei giovani c’è la loro predisposizione agli acquisti in occasione di disponibilità o entrate finanziarie straordinarie con un approccio poco razionale al consumo. Il 27% degli intervistati riconosce di avere numerosi problemi: da un parte c’è la difficoltà soggettiva ad usare il denaro a disposizione (32% dichiara di non sapere usare al meglio il proprio denaro), dall’altra una difficoltà oggettiva verso il linguaggio finanziario (43% dichiara di non capire coloro che parlano di soldi, investimenti e risparmi). Anche tra gli adulti esiste una quota di intervistati che fa acquisti senza alcuna preoccupazione e che spesso non arriva alla fine del mese, ma le percentuali sono significativamente inferiori ( 5%).

A fronte di questi dati, entrambe le generazioni sono consapevoli di quanto sia importante sapere usare bene il proprio denaro per realizzare i propri desideri. Aief è l’unica associazione italiana che lavora per garantire conoscenza e cultura stabili, attraverso cui entrare in possesso delle competenze per costruire solide fondamenta, cominciando proprio dai giovani. Risponde al loro bisogno di essere introdotti alle tematiche finanziarie nella scuola, accompagnandoli passo dopo passo alla scoperta degli strumenti utili per diventare adulti responsabili e sicuri nel mondo.

[Sondaggio realizzato da ISPO per il Consorzio Pattichiari; Ocse-Pisa, 2014]

© 2019 AIEF - Associazione Italiana Educatori Finanziari. P.IVA 08597620965 - Tutti i diritti riservati.